Fattoria didattica

Da diversi anni, anche nel nostro Paese, si stanno diffondendo le "fattorie didattiche", ossia delle aziende agricole o agrituristiche specializzate nell'accoglienza di famiglie, singoli e gruppi. Lo scopo è quello di contribuire alla conoscenza del mondo agricolo, con una particolare attenzione per il coinvolgimento di bambini e scuole. Il mondo agricolo comprende non soltanto l'ambiente naturale, ma anche e soprattutto i ritmi di vita e produzione di una fattoria e di tutte le attività connesse, il ruolo svolto dai contadini e gli animali che abitano la campagna. Le fattorie didattiche si sono sviluppate agli inizi del Novecento nei Paesi del Nord Europa e negli Stati Uniti, con lo scopo di salvaguardare e promuovere la conoscenza e il rispetto del ruolo fondamentale ricoperto dall'agricoltura. 

Ciò che contraddistingue le fattorie didattiche da altri servizi affini è il coinvolgimento attivo delle persone alle attività della fattoria. Soprattutto i bambini, infatti, sono invitati a partecipare concretamente ad una serie di attività che riguardano la gestione quotidiana dell'azienda. Non si tratta, pertanto, di una mera "visita", ma di una serie di percorsi pensati per le diverse fasce di età e gli ambiti d'interesse.